More than sensors+automation
Cerca

History

1948

Moritz Juchheim

Moritz Kurt Juchheim fonda la società M. K. JUCHHEIM, meglio conosciuta come JUMO GmbH & Co. KG (nome derivato da quello del fondatore), a Fulda, Germania. Egli iniziò la produzione di termometri in vetro e termometri con contatto, con 6 dipendenti in un capannone di 350 m2 .Il fondatore era nato il 4 Luglio 1910 a Ilmenau, Thuringia, dove suo padre già produceva termometri.
Già dall'inizio la filosofia di Moritz Kurt Juchheim fu quella di produrre strumenti di alta precisione con la miglior qualità e servizio possibili.

1949

  • Viene acquisita una fabbrica per la produzione di accessori di protezione per termometri in vetro.
  • Viene aperta una torneria.
  • L'azienda partecipa alla Hannover-Messe per la prima volta.

1950 - 1959

  • Viene creata la rete di vendita nazionale.

1951: Primo brevetto per lo sviluppo di un termometro con contatto.

1952: Per la prima volta viene oltrepassato il numero di 100 dipendenti.

1960 - 1969

  • Vengono create le prime filiali commerciali in Germania.

1960: 750 dipendenti JUMO lavorano in un'area di produzione di 20,000 m².

1961: Vengono creati i primi laboratori per test e controllo.

1965: Peter Juchheim, figlio del fondatore dell'azienda, diviene managing director della società.

1970 - 1979

  • L'espansione continua con continui nuovi sviluppi di  regolatori  elettronici di temperatura, registratori e trasmettitori.

1970: JUMO impiega  1,000 persone nella struttura di Fulda.

1978: JUMO è una delle prime aziende ad investire nei microprocessori per le tecnologie di controllo per gli strumenti ed a sviluppare i software di programmazione.

1979: Inizia la produzione di strumenti elettronici per la misura della pressione. Apertura della divisione pressione.

1980 - 1989

  • L'introduzione dei robot industriali incrementa considerevolmente l'efficienza produttiva.
  • L'espansione globale continua con la fondazione di ulteriori filiali estere.

1980: Per la prima volta JUMO offre a clienti esterni un servizio completo per la fornitura di assiemi metallici e moduli elettronici.

1981: Vengono incrementate le possibilità di misurazione e calibrazione per i sensori di umidità dell'aria.

1982: Viene inaugurata la divisione di misura di analisi dei liquidi. La produzione di strumentazione viene ampliata per coprire le esigenze delle gestione delle grandezze chimiche di processo.

1984: Viene aperta una "camera bianca" per permettere la produzione di sensori di temperatura in condizioni ambientali speciali.

1985: Dipl.-Ing. Bernhard Juchheim prende la guida della società M. K. JUCHHEIM GmbH & Co. alla morte del fratello maggiore  Peter Juchheim. Bernhard, il figlio più giovane di Moritz Kurt Juchheim era nato il 24 Decembre 1949.


bjuchheim_s

1987: Con l'introduzione della tecnologia SMD (Surface Mounted Device) e l'investimento in macchine di assemblaggio speciali, le complesse schede elettroniche per i vari strumenti JUMO possono essere prodotte internamente.

1988: Viene aperto un laboratorio EMC (electro-magnetic compatibility).
Viene aperto inoltre il centro di test e calibrazione per la temperatura, riconosciuto a livello nazionale.

1989: JUMO introduce i  robots per la produzione di sensori di temperatura.

1990-1999

  • Dinamica crescita globale attraverso lo sviluppo di strumentazione  high-tech, sistemi di controllo di processo, trasmettitori smart, bus technology, software di visualizzazione.ecc.

1991: Il reparto Sviluppo trasloca in un nuovo edificio.
La società ottiene la certificazione secondo DIN EN ISO 9001.

1992: Un laboratorio accreditato  DKD  (German calibration service) viene aperto presso la sede JUMO a Fulda.

1994: Inizia l'implementazione del nuovo software gestionale PPS per la programmazione della produzione.

1995: Apre il centro di formazione JUMO.

1996: Il fondatore della società, Moritz Kurt Juchheim muore il 2 Novembre a  Fulda. Fino alla morte era stato parte attiva nella direzione dell'azienda.

1999: L'azienda viene certificata secondo DIN EN ISO 14001 (certificazione ambientale).

2000-2009

  • JUMO espande costantemente la  sua rete di vendita internazionale investendo nei mercati in crescita dell'Est Europa e dell'Asia.
  • La possibilità di offrire sistemi completi di automazione permette l'acquisizione di nuovi clienti in nuovi settori.

2000: JUMO genera più di 100 milioni di euro di fatturato per la prima volta.

2002: Nel parco industriale di Eisweiher viene aperto il nuovo edificio per vendita e produzione della linea temperatura, con un'area totale coperta di  4,680 m² .


manufacturing_building_DE_FD_plant3

2003: Il marchio JUMO ottiene riconoscimento internazionale nel campo della metrologia, dell'ingegneria di controllo e nell'automazione di processo. Viene pertanto deciso di adattare formalmente il nome della società in Germania con il brand internazionale. in giugno la M. K. JUCHHEIM GmbH & Co viene rinominata  JUMO GmbH & Co. KG. Il Dipl.-Kfm. Michael Juchheim viene nominato managing director insieme al padre Bernhard Juchheim.

mjuchheim_s

2005:
Viene aperto un nuovo centro logistico ed un nuovo magazzino automatizzato. Grazie alle più moderne tecnologie tutto il processo di spedizione è reso più veloce ed affidabile..

Viene aperto un nuovo centro IT per ottimizzare e rendere più sicuri i processi gestionali..

Vengono sviluppati innovativi prodotti con gradi di affidabilità certificati secondo DIN EN 61 508  per minimizzare rischi di malfunzionamento in impianti industriali.

2007: In onore del fondatore dell'azienda, Moritz Kurt Juchheim, la strada di accesso alla sede principale JUMO a Fulda è rinominata Moritz-Juchheim-Straße.

straßenschild

JUMO introduce sul mercato strumenti con trasmissione wireless dei valori misurati , permettendo ai clienti applicazioni totalmente nuove. Ad esempio la tecnologia wireless permette misure di temperatura in aree difficilmente accessibili e su parti in movimento, evitando dispendiosi cablaggi.

2008: Viene creata una "camera bianca" nell'area di produzione dei sensori di pressione, per garantire la qualità in processi speciali.

JUMO continua ad offrire formazione per la lavorazione del vetro. Processi produttivi manuali sono ancora impiegati nella produzione di elettrodi per analisi dei liquidi.

2010-2019

2011: JUMO riceve il "customs simplifications, security and safety" AEO certificate (AEO F) ed è pertanto considerata un partner di particolare serietà ed affidabilità nel commercio internazionale. La certificazione AEO F è la certificazione di massimo livello che può essere assegnato dalle autorità doganali.

Il laboratorio DKD JUMO (German calibration service) riceve la certificazione dal nuovo Deutsche Akkreditierungsstelle GmbH, DAkkS (German Accreditation Body).

Il fatturato consolidato supera i 200 milioni di  euro per la prima volta.

2012: Viene inaugurato il nuovo centro logistico e di accettazione merci.

Il gruppo JUMO supera i 2000 dipendenti.

2013: JUMO completa con successo la certificazione come spedizioniere autorizzato alle spedizioni via aerea.

In Novembre, JUMO pone le basi per la futura crescita a Fulda con l'acquisto di un lotto di 100,000 m² di terreno. Nei prossimi anni verrà qui costruita una nuova struttura produttiva per produzione di sensori.

2014: JUMO è inclusa nella lista del magazine FOCUS:  "Deutschlands beste Arbeitgeber" (Germany's Best Employers).

JUMO viene premiata con il titolo di  "Wachstums-Champion 2014" (Growth Champion 2014) per la crescita ottenuta e per il modello di business orientato alla proposta di soluzioni integrate,  adottato nel corso degli anni .

JUMO è onorata di partecipare alla Hannover-Messe trade show per la 65 ma volta

Viene inaugurato il  "Fachkraft für Metalltechnik" (metal technology specialist) , programma di apprendistato di 2 anni, specificamente ideato per dare a studenti della scuola secondario una opportunità di formazione e lavoro in JUMO.

Secondo uno studio del Munich Strategy Group (MSG) JUMO è una delle 100 SMEs tedesche di maggior successo. MSG  ha esaminato la performance e la strategia di circa  3,300 SMEs con fatturato tra 15 e 400 milioni di Euro.

2015: All' Hessian Entrepreneur's Day JUMO riceve lo "Hessen Champion 2015" award nella categoria  "global market leader" per le sue sonde per contatori di calore.

JUMO riceve un premio come finalista per il rinomato "Grand Prize for Medium-Sized Companies".

Per la seconda volta JUMO è inclusa nella lista del  magazine FOCUS  "Germany's best employers" .

Nel ranking delle medie imprese tedesche di maggior successo condotto da Munich Strategy Group (MSG), JUMO sale dal 60 mo al 21mo posto , posizionandosi tra le società con giudizio in progresso nell'anno.

Il sistema di previdenza sanitaria JUMO riceve un premio dal  Techniker Krankenkasse health insurance.

2016: Acquisizione di PGT Thermprozesstechnik GmbH, di Troisdorf. PGT è specializzata nella produzione di innovativi sensori di temperatura in plastica ed è un partner di lunga data di JUMO.

Il business magazine FOCUS, in cooperazione con l' istituto  "Deutschlandtest", conferisce il marchio  "Top Career Opportunities". A questo scopo vengono valutate la cultura manageriale, la sostenibilità e l'immagine di oltre  2,000 aziende con il maggior numero di dipendenti.Nel 2016, JUMO è al secondo posto nel settore della tecnologia di misura.

Il magazine Wirtschaftswoche analizza la forza innovativa di 3,500 medie aziende tedesche in collaborazione con Munich Strategy Group (MSG) ogni anno. Nel 2016, JUMO raggiunge un eccellente  25 mo posto nella classifica generale.

La HBM School of Entrepreneurship della University of St. Gallen pubblica il suo primo  global market leader index per la regione DACH nel 2016. JUMO è classificata comee "world market leader Champion 2017" con sensori industriali di temperatura per contatori di calore.

2017: Nel 2017, JUMO ottiene il "German Brand Award". Questo premio viene assegnato a marchi di successo pubblicizzati con adeguate e sostenibili politiche di brand management e comunicazione.

JUMO riceve il  "Grand Prix of Small and Medium-Sized Businesses". Si tratta del più importante  business award in Germania , istituito dalla Oskar Patzelt Foundation nel 1995 e riconosce risultati straordinari raggiunti da medie aziende.