In vista l'inizio dei lavori di costruzione dell'Industriepark West

Domanda di costruzione firmata e presentata

L'inchiostro è ormai asciutto, la domanda di costruzione è stata firmata e presentata all'autorità edilizia di Fulda. Ora le aziende partner coinvolte possono passare alla pianificazione della realizzazione con il loro know-how e i loro escavatori, camion e gru, perché l'inizio dei lavori del nuovo stabilimento JUMO nell'Industriepark West vicino a Rodges è previsto per il primo trimestre del 2023. L'azionista di JUMO Bernhard Juchheim e l'architetto Marco Schlothauer, responsabile della pianificazione del progetto, hanno ora firmato la domanda di costruzione.

La firma è una pietra miliare. Tutti i progettisti responsabili (tra cui quelli per la gestione del progetto, l'architettura, i servizi edili, la struttura portante, lo sviluppo/gli spazi aperti) e gli appaltatori (tra cui quelli per l'ingegneria strutturale/costruzione dell'involucro, le attrezzature tecniche per l'edilizia, gli impianti elettrici, sanitari e sprinkler) si sono recati per l'occasione presso lo stabilimento JUMO 3 di Fulda. "Sono rimasto positivamente colpito dal rapporto di fiducia e di collaborazione e dal ritmo degli ultimi dieci mesi", ha dichiarato l'azionista Bernhard Juchheim, ringraziando le aziende per il loro lavoro preliminare.

L'amministratore delegato di JUMO, Dr. Steffen Hoßfeld, e il responsabile generale del progetto, Stefan Reith, hanno fatto appello ai partner affinché risolvano i possibili ostacoli nel processo di costruzione in modo cooperativo e orientato ai risultati. "Per affrontare le sfide attuali, come l'aumento dei prezzi o la disponibilità di materiali e personale, ci affidiamo a una gestione integrata del progetto", ha spiegato Stefan Reith. In questo caso, progettisti e imprese esecutrici siedono allo stesso tavolo per realizzare un progetto nei tempi e nei costi previsti. "Questo processo è molto innovativo e finora si è dimostrato valido", afferma Reith.

Il nuovo impianto è il più grande progetto infrastrutturale nei quasi 75 anni di storia di JUMO. "Siamo tutti responsabili di aver aggiunto un altro capitolo di successo alla storia dell'azienda", ha concluso il Dr. Steffen Hoßfeld.

Secondo lo stato attuale della pianificazione, il volume di investimento è di circa 48 milioni di euro. Il completamento della costruzione è previsto per il dicembre 2024, con l'avvio della produzione nel primo trimestre del 2025. Il team di progetto sta cercando di ottimizzare ulteriormente questo calendario.
JUMO ha acquistato il sito di circa 100.000 metri quadrati alla fine del 2013. Oltre alla produzione di sensori di temperatura, il nuovo stabilimento di produzione ospiterà anche l'area di produzione completa per la tecnologia di misurazione della pressione e la logistica associata.
JUMO produrrà in questo stabilimento in modo più sostenibile, più efficiente e più digitale, poiché le macchine e i sistemi presenti sono di altissimo livello tecnico. Qui è possibile generare un'ulteriore crescita, rendendo l'azienda pronta per il futuro. Allo stesso tempo, la nuova sede rappresenta un chiaro impegno nei confronti di Fulda e della regione.

Domande?


Responsabile Ufficio Stampa

Michael Brosig +49 661 6003 9293 Michael.Brosig@JUMO.net +49 661 6003 9293